Archivi categoria: PSICHE

dipendenza affettiva: parliamone

Standard

Relazioni tossiche: riconoscerle ed uscirne.

 

 

Annunci

Procastinare è una trappola. Liberati.

Standard

“Procrastinare è una trappola. Troverai sempre delle scuse per procrastinare. Ma la verità è che esistono soltanto 2 cose nella vita: le scuse ed i risultati, e con le scuse non si va da nessuna parte.” Robert Anthony

Ti capita spesso di rimandare a domani e poi a dopodomani e poi ancora a “tempo indefinito” qualcosa che poi magari ti ritrovi a dover fare in fretta e furia e anche male? O addirittura ti ritrovi a non averla più fatta? Beh, devi sapere che questo atteggiamento se è limitato a faccende di poco […]

via Rimandi sempre a domani ciò che puoi fare oggi? Male, molto male… — BIONATUROLOGIA©

GLI INFLUSSI LUNARI TRA MITO E REALTA’

Standard
GLI INFLUSSI LUNARI TRA MITO E REALTA’

Da sempre l’uomo è vissuto in costante armonia con i molteplici ritmi della luna e i molti monumenti significativi dell’antichità dimostrano quanta importanza i popoli attribuissero all’osservazione e all’influenza degli astri e della luna.
Indubbiamente la Luna rappesenta un luogo mistico nella storia di tutte le culture umane, quindi non c’è da stupirsi che sia la fonte di moltissimi miti ma sopratutto leggende.

Leggi il resto di questa voce

COME AFFRONTARE LA FINE DI UNA RELAZIONE

Standard
COME AFFRONTARE LA FINE DI UNA RELAZIONE

La fine di una relazione è una perdita affettiva importante che spesso include anche altre perdite: economiche, sociali e familiari. Questa esperienza può scuotere in modo profondo l’identità e l’autostima della persona che la sta vivendo.

La separazione è una ferita profonda e se è vero che le ferite si rimarginano è anche vero il fatto che facciano infezione oppure no, dipende da noi.

Come affrontare al meglio questa esperienza?

Scopriamo insieme cosa la bionaturologia© ci consiglia, continuando la lettura QUI’

L’AMORE INCONDIZIONATO

Standard

ti amo seQuando l’amore è veramente incondizionato non desideri nulla dall’altro, nemmeno l’amore. Non ti poni domande, quali: mi ama? prova per me tanto amore quanto ne provo io? ha amato qualcuno più di quanto ama me?
Tutte queste domande indagano l’amore, lo vogliono misurare, esaminare, interrogare. Rivelano il desiderio di VOLER essere amati e quindi CONDIZIONATI all’entità della misura “amore” dell’altro nei nostri confronti. Non siamo capaci di amare senza avvicinarsi all’altro senza pretesa, non siamo capaci di desiderare infine, solo la sua “presenza”, la sua felicità.
L’amore incondizionato chiede all’altro NULLA se non il fluire dell’amore stesso, senza restrizioni di quantità, senza alcuna aspettativa.
Quando Amo non smetto di Amare solo perchè l’altro non mi ama più o manifesta “meno” amore verso di me. Amo e basta. Amo per la felicità che l’amore favorisce in me, procura in me. Amo la gioia di dare Amore, non  la gioia di riceverne. Non pretendo Amore, non pretendo riconoscimento, non pretendo interscambio. Amo. Punto.
Om Shanti

 

CANALIZZAZIONI E ASCESA: VERITÀ O BUGIA?

Standard

Falsi Guru, le false esperienze di Samadhi e Kundalini e le false canalizzazioni

inverted-prosperityOggigiorno sempre più diffuse sono le persone che dicono di essere in contatto con Maestri realizzati e/o extraterrestri con il fenomeno ormai noto del channeling o canalizzazione; altri dicono di aver già risvegliato il fuoco Kundalini ed essere entrati nel sublime stato di beatitudine chiamato Samadhi; altri ancora invece sentendosi già realizzati si proclamano come delle guide spirituali o incarnazioni di esseri divini o stellari. Naturalmente agli occhi di chi realmente non conosce, non sapendo discernere tra il vero e il falso, questi fenomeni appaiono reali credendo, così a tutte la fandonie raccontate.

continua a leggere:

http://conoscitestesso.net/2014/05/15/i-falsi-guru-le-false-esperienze-di-samadhi-e-kundalini-e-le-false-canalizzazioni/

INTELLIGENZA EMOTIVA: LA NOSTRA FORZA POSITIVA

Standard

Felicita_Volontaria-450x350Siamo noi, con i nostri pensieri, le nostre convinzioni, i nostri modi di fare, a condizionare e indurre la nostra condizione e quindi il nostro destino. Volere è potere. Ma come si ottiene questa “energia” motivante? Con la capacità di riconoscere i nostri sentimenti e quelli degli altri, di motivare noi stessi, di gestire positivamente le nostre emozioni, tanto interiormente, quanto nelle relazioni sociali. Quest’insieme di fattori viene chiamato INTELLIGENZA EMOTIVA.
L’intelligenza emotiva è, in altri termini, un insieme armonico di abilità alla motivazione, empatia, logica e autocontrollo, che consente di sfruttare i lati positivi di ogni situazione.

Leggi il resto di questa voce